IX Edizione

Tra ecologia e creatività, le proposte dei giovani al Festival del Verde e del Paesaggio 2018

Tra ecologia e creatività, le proposte dei giovani al Festival del Verde e del Paesaggio 2018

Il Festival del Verde e del Paesaggio – che si è svolto all’Auditorium Parco della Musica di Roma dal 18 al 20 maggio 2018 – si è riconfermato un evento focale per gli appassionati e gli esperti del settore, con un’edizione che è stata premiata in termini di pubblico e critica. Giardini, design, soluzioni per l’outdoor, eccellenza del vivaismo e dell’artigianato italiano, questi sono stati i capisaldi della tre-giorni, che – inoltre – ha dato vita a due concorsi di progettazione dedicati ai creativi del verde.

Si tratta di “Balconi per Roma” e Avventure creative, il concorso per l’allestimento di giardini temporanei che quest’anno ha avuto come tema Carpet Garden, ovvero le relazioni fantastiche nel binomio giardino-tappeto. Quattro progetti sono stati selezionati ed esposti al Festival, accompagnati dall’intelligenza e dalla capacità d’interagire con il pubblico dei progettisti.

Il concorso è stato vinto da RACCONTAMI UNA STORIA. GIARDINO IN BOTTIGLIA di Ilaria Gnesivo e Davide Rosso, una bellissima installazione in cui – innestata in un tappeto di bottiglie di plastica – trovava sede una piccola grande selezione botanica. Un giardino ecologico, replicabile, in cui la creatività è andata di pari passo con il recupero dei materiali. C’è stato inoltre SPRING CARPET di Leonardo Marzotti e Serena Righetti, l’Avventura creativa che ha divertito i bambini, facendoli saltare tra fiori e natura; e che ha meritato una menzione speciale nelle premiazioni del concorso, per la grande capacità di stimolare l’interesse del pubblico.

Terza Avventura in esposizione, TRAMANDO L’EQUILIBRIO – di Jennifer Paoletti, Francesca Romana Audisio ed Eleonora Imperi – ha accolto i visitatori in una fitta rete di fili, sfere, ruote di bicicletta, piante; elementi semplici con cui le progettiste hanno saputo creare un’armonia rara e delicata. La quarta Avventura è stata SOTTOSUOLO, un progetto derivante dal corso Urban Design della NABA, per opera di Vito Salamone, l’Arch. Gianmaria Sforza Fogliani (tutor) ed Enrica Panfili, Omar Radi, Letizia Tonello, Mariacristina Tota, Vanessa Vanoncini, Alessandra Zanzottera. Con Sottosuolo i visitatori hanno potuto approcciarsi al mondo del sotterraneo, tramite una serie di lenti pensili, mezzo e tramite per un viaggio esplicativo ed elegante.

Ecco le immagini delle Avventure Creative 2018 e, a seguire, le tavole dei progetti che hanno preso vita all’Auditorium Parco della Musica, per confrontarle e apprezzare l’evoluzione tra idee e resa tangibile. Noi vi diamo appuntamento al prossimo Festival per nuovi giardini, nuove installazioni, nuovi concorsi, nuove interpretazioni del verde urbano.

IMG_0286
IMG_0287
IMG_0288
IMG_0283
IMG_0281
IMG_0280
IMG_0273
IMG_0274
IMG_0275
IMG_0276
IMG_0277
IMG_0278
IMG_0272
IMG_0249
IMG_0240
IMG_0236
IMG_0234
IMG_0233
IMG_0238
IMG_0239
DSC_1206
IMG_8272
DSC_1201
DSC_1191
DSC_1159
DSC_1196
DSC_1194
DSC_1161
AV01 SPRING CARPET
Leonardo Marzotti, Serena Righetti


AV03 TRAMANDO L'EQUILIBRIO
Jennifer Paoletti, Francesca Romana Audisio, Eleonora Imperi

AV11 RACCONTAMI UNA STORIA. GIARDINO IN BOTTIGLIA
Ilaria Gnesivo, Davide Rosso

AV20 SOTTOSUOLO
NABA/corso Urban Design: Vito Salamone, Arch. Gianmaria Sforza Fogliani (tutor) con Enrica Panfili, Omar Radi, Letizia Tonello, Mariacristina Tota, Vanessa Vanoncini, Alessandra Zanzottera

  

 

 
Commenti

Non è presente alcun commento