Il grande show del Verde è all'Auditorium.

“Dormi nel mio giardino”, con Garden Sharing il verde è in affitto

“Dormi nel mio giardino”, con Garden Sharing il verde è in affitto

Simile ad Airbnb, ma al posto di stanze, loft e appartamenti ci sono giardini e cortili domestici. Si tratta di Garden Sharing, una start-up che sta rivoluzionando il mondo del turismo giovane, ecologico, offrendo una nuova prospettiva a chi ama fare campeggio.

Sul portale dell’iniziativa, infatti, si possono trovare tantissimi spazi, disseminati in varie località italiane, che i Gardensharer mettono a disposizione per i turisti. Si potrà scegliere se prendere in affitto il semplice giardino, il giardino e una tenda, oppure una vera e propria roulotte già parcheggiata in un cortile, una casa sull’albero, il tutto in base ai propri bisogni.

Un nuovo modo semplice ed innovativo per campeggiare su spazi privati e di ridefinire il giardino come elemento della casa che permette la socialità, la condivisione e, perché no, la conoscenza di nuove persone. “Ad oggi abbiamo 3000 spazi a disposizione  – hanno spiegato gli ideatori di Garden Sharing a Repubblica – e speriamo che possa essere un servizio che interessi non solo i camperisti, ma anche i viaggiatori zaino in spalla”.

 

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someoneShare on Tumblr
 
Commenti

Non è presente alcun commento