Il grande show del Verde è all'Auditorium.

I cittadini contribuiranno al Nuovo Piano Urbanistico: l’esempio arriva da Prato

I cittadini contribuiranno al Nuovo Piano Urbanistico: l’esempio arriva da Prato

Il Comune di Prato ha lanciato un piano di incontri – tra digitali e fisici – raccolte di opinioni, momenti di confronto volti a supporto per la redazione del suo nuovo Piano Operativo, la cui adozione è prevista per il maggio prossimo. Il percorso di comunicazione e partecipazione prende il nome di Prato al Futuro e viene definito come un ricco panorama di occasioni “dove incontrare gli abitanti, l’associazionismo, i professionisti, gli imprenditori e condividere con ciascuno la visione generale di sviluppo sociale, culturale ed economico della città di Prato”.

Il percorso di partecipazione si articola lungo un periodo di quattro mesi – da settembre a dicembre 2017 – e ogni mese il programma andrà a toccare ciascuno dei quattro grandi assi tematici lungo i quali si articola lo sviluppo della città che il nuovo Piano Operativo è chiamato a interpretare.

Settembre ed ottobre sono i mesi dedicati alle Connessioni e ad Ambiente/Agricoltura, mentre novembre e dicembre avranno come fulcri tematici il patrimonio da rigenerare e lo spazio pubblico. Attorno a ogni asse tematico avranno luogo eventi di diversa natura, da incontri con i cittadini a workshop rivolti a progettisti e professionisti a iniziative più ludiche, che coinvolgeranno attivamente tutta la cittadinanza. Senza dimenticare il Piano Operativo dei bambini, un “percorso nel percorso” creato appositamente per i più giovani.

Nel blog di Prato al Futuro, infine, sono riportati gli esiti, le notizie relative alle principali attività di incontro e di partecipazione che accompagnano alla redazione del nuovo Piano, per far sì che queste siano alla conoscenza di tutti, in un modello orizzontale che fa dell’urbanistica una dimensione comune.

 
Commenti

Non è presente alcun commento