Il grande show del Verde è all'Auditorium.

In India c’è un villaggio in cui quando nasce una bambina si pianta un frutteto

In India c’è un villaggio in cui quando nasce una bambina si pianta un frutteto

In un piccolo villaggio indiano la nascita delle bambine viene celebrata in un modo sorprendente, grazie alla piantumazione di veri e propri frutteti. Questa splendida tradizione nasce a Piplantri, piccolo centro abitato del Rajasthan, in cui alla nascita di una bambina l’intera comunità festeggia piantando ben 111 alberi da frutto.

Usanza vuole che questi frutteti vengano curati dalle famiglie delle ragazze fino a che loro non abbiano raggiunto l’età adulta, dopo di che, il capitale verde costituito dai 111 alberi viene proposto come dote matrimoniale, nel momento in cui le ragazze prendono marito. Oltre all’aspetto celebrativo della tradizione, questo modo di festeggiare le nascite femminili è stato ideato per rinverdire il villaggio di Piplantri, minacciato dalla desertificazione da decenni.

La carenza idrica – e in parte quella alimentare – è stata sanata grazie a questa bella iniziativa, donando al villaggio un terreno fertile e ricco, nonché tanti alberi da frutto da cui attingere per l’alimentazione. Questo progetto viene messo in essere dal 2007, per ricordare la scomparsa prematura della figlia di uno dei capi-villaggio e, ad oggi, Piplantri può vantare la piantumazione di 285.000 nuovi alberi.

 

 

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someoneShare on Tumblr
 
Commenti

Non è presente alcun commento