Il grande show del Verde è all'Auditorium.

Sesta edizione: 13 14 15 maggio 2016

lunga_nologo

 

Ho partecipato al Festival del Verde e del Paesaggio all’ Auditorium Parco della Musica – Roma (13-15 maggio) dove si è puntualmente confermata la regola che per quanto un’edizione sia bella e superiore a tutte quelle che l’hanno preceduta, la seguente è ancora più bella. Commovente vedere come questo punto di incontro unico nel suo genere fra produttori, espositori, progettisti, visitatori e ogni genere di umanità abbia vissuto giornate bellissime nell’assoluta indifferenza a condizioni meteo molto severe. Nessuna sorpresa per me che ho l’occasione di seguire il lavoro sapiente di Gaia Flavia Zadra e di tutta la sua equipe da ormai sei sessioni. Il Festival ha la forza di un pubblico affezionato che per nessuna ragione rinuncerebbe a condividere le continue evoluzioni, perché il Festival è sempre uguale a se stesso nella qualità della selezione degli espositori, nella perfetta organizzazione dei servizi, e nell’offerta culturale che è particolarmente aperta ai giovani, ed è sempre del tutto diverso, originale e imprevedibile. Il Festival è il pubblico, rappresenta le sue attese e le sue speranze che dal mondo del giardino privato si proiettano chiaramente sulla città, per un miglioramento della condizione del nostro habitat. Guai a non ascoltare le voci di questo ambiente sobrio e sereno, ma determinato che offre alla città delle risorse ancora inesplorate.

                                                                                                                                       Franco Zagari

 

25.000 mq di esposizione per terrazzi, balconi e giardini. Una passeggiata di un chilometro tra pareti verdi, profumi, colori e varietà di piante insolite, design d’autore, orti, serre e terrarium.

È il Festival del Verde e del Paesaggio, l’evento green più importante d’Italia con oltre 21.000 visitatori nell’edizione 2015, in programma dal 13 al 15 maggio nell’affascinante cornice del Parco Pensile dell’Auditorium di Renzo Piano.

In collaborazione con la Fondazione Musica per Roma, la sesta edizione del Festival ospiterà una nutrita rosa di progettisti, garden designer, vivaisti, giardinieri e artigiani che presenteranno le loro proposte più creative e interessanti. Un’occasione unica per godere della spettacolarità di giardini allestiti da professionisti del settore, per farsi travolgere dai profumi e dai colori delle piante in esposizione, una produzione di eccezionale qualità in esclusiva a Roma per tre giorni.

Tra le novità di quest’anno: Ruselle, il giardino di rose creato da Carlo Contesso che accoglierà i visitatori, i Giardini take away, piccoli giardini fioriti ed aromatici pronti da portar a casa ideati in esclusiva per il Festival da Blu Mambor, l’innovazione della Vertical Farm di Matteo Benvenuti, i balconi insoliti, divertenti e poetici del concorso riservato agli under 30 Balconi per Roma, i Giardini della curiosità, progetti vincitori del concorso Avventure creative, l’eco-garden e la grande zolla, allestimenti esclusivi proposti, tra gli altri, dai garden designer della sezione Altri Giardini.

“Un Nuovo Paesaggio Giardino per Roma” a cura di Monica Sgandurra  sono gli incontri che il Festival dedica a Roma: i più autorevoli rappresentanti del paesaggismo italiano si riuniscono per elaborare visioni comuni, traiettorie sostenibili per il domani, luoghi capaci di anticipare idee. Le più importanti istituzioni e associazioni di giardini storici saranno invece coinvolte nell’ incontro, curato da APGI su “Conservazione, gestione e valorizzazione dei giardini storici: un confronto tra pubblico e privato”. Aiapp Lazio, oltre a curare A proposito di parchi Urbani, assegnerà il Premio Ippolito Pizzetti.

All’interno della manifestazione anche mostre d’arte contemporanea, lezioni dimostrative e laboratori pratici per grandi  e piccoli per mettere alla prova la propria creatività e conoscenza delle piante e della natura, imparando – divertendosi! – dai maestri del verde.

Con la presentazioni di libri, design d’autore, talk con esperti, lettura di poesie, musica ed eventi pop-up, il Festival si conferma un vero laboratorio d’idee.

Un’esposizione da non perdere, che abbraccia sfumature di verde sempre più nuove e numerose.


13-15 May. The sixth edition of the Festival del Verde e del Paesaggio takes place on the roof gardens of Rome’s Auditorium Parco della Musica, from 13-15 May. The three-day festival dedicated to gardening, landscape gardening, designer gardens and terraces has exhibitors throughout its 25,000-sqm outdoor space. Visitors to the family-friendly event will find an extensive range of plants on sale as well as outdoor furniture, hammocks, sculpture and gardening equipment. There are innovative landscape installations as well as a children’s play area with themed workshops, competitions and readings.


Festival del Verde e del Paesaggio

VI edizione | 13 14 15 maggio 2016 dalle 10.00 alle 20.30
Roma – Auditorium Parco della Musica – Parco Pensile  –  Ingresso Viale de Coubertin Come arrivare →
Biglietto  € 10 – Under26  € 8 – Gratuito fino a 12 anni – Abbonamento 3 giorni € 20
I biglietti si possono acquistare alla biglietteria dell’Auditorium oppure On-line cliccando qui →

Info 06 94844234

1
5
14
3
7
2
4
8
9
18
16
10
11
12
17
19
20
21

 

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someoneShare on Tumblr