Il grande show del Verde è all'Auditorium.

Green design: “terrari” d’artista dove la natura è un gioiello prezioso

Green design: “terrari” d’artista dove la natura è un gioiello prezioso

Fiori essiccati, piccoli cristalli, corteccia, foglie, petali. Questi sono solo alcuni degli elementi che si possono rintracciare nelle creazioni di gioielleria di Kay Bells, giovane artista irlandese il cui lavoro è imperniato sulla volontà di “racchiudere piccole porzioni di natura da tenere sempre con sé, conservare ricordi, sensazioni verdi”.

Portare la natura con noi

Nel suo studio a Cork, infatti, la Bells crea una serie di monili che s’spirano alla foresta, al giardino, inserendo in dei minuti terrari una serie di elementi naturali, trovati da lei stessa “nei boschi, in montagna, durante le passeggiate per riprendere contatto con la dimensione verde”. Un’idea che le ha permesso di essere notata sulla piattaforma digitale Etsy e che vuole incentivare l’utilizzo di materiali etici, economici – e armonici – in un settore, quello della gioielleria, in cui l’ottenimento delle materie prime si pone come dimensione che può essere poco rispettosa dell’ambiente o dei diritti dei lavoratori.

kay bells

Anche per imporre un nuovo modo di pensare l’oggetto-gioiello, l’artista irlandese ha pensato di lanciare una linea di gioielleria basata sull’importanza della conservazione dei ricordi, aggiungendo alle sue creazione la possibilità di essere personalizzate in base ai desideri dei clienti. Si parte, ad esempio, dalla volontà di creare un terrario con un fiore essiccato di un bouquet nuziale, ma anche di racchiudere un fiore coltivato da qualche persona cara.

kay bells

Sono molte le declinazioni delle creazioni di Kay Bells che sono, d’altro canto, tutte unite da una direttrice precisa, quale è la valorizzazione dell’elemento naturale nella moda, nonché l’enfasi su una produzione sostenibile quanto fascinosa. “Lavorare con la natura è un onore – ha dichiarato l’artista – soprattutto se il risultato permette alla sua quieta e pacata bellezza di risplendere, ricordandoci del suo valore imprescindibile per noi”.

E tra terrari, orologi in muschio, verde verticale e tante soluzioni di design e artigianato, vi aspettiamo al Festival del Verde e del Paesaggio, dal 18 al 20 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Non mancate, con noi ci saranno i migliori vivaisti d’Italia, designer, creativi, aziende dell’oudoor, per darci nuovi spunti da cui prendere ispirazione.

Photo Credits: Kay Bells for RubyRobinBoutique

 
Commenti

Non è presente alcun commento