IX Edizione

Arredo urbano: se gli alberi caduti diventano preziose panchine pubbliche

Arredo urbano: se gli alberi caduti diventano preziose panchine pubbliche
arredo urbano

L’arredo urbano – come compimento del disegno urbanistico e architettonico delle città – può prendere le forme di manufatti fissi, mobili funzionali alla popolazione, ed essere così creativo da contribuire a creare creare “Città felici”, tema che ci è caro perché sarà focus dell’ottava edizione del Festival del Verde e del Paesaggio. In alcuni casi si tratta di oggetti di design, unici e fantasiosi, o ancora di manufatti ecologici, a basso impatto ambientale.

Risponde a questo secondo gruppo la panchina di legno che è stata un caso unico nel centro cittadino di San Paolo in Brasile: un enorme tronco di un albero, caduto durante una forte perturbazione climatica, è stato ridefinito in quanto a funzionalità e aspetto, tanto da andare a creare un oggetto di eco-design per arricchire l’arredo urbano.

Il progetto è stato sponsorizzato dall’amministrazione cittadina e ha visto la collaborazione dell’eco-designer Hugo França, noto per la sua tendenza ecologista nella creazione di pezzi unici di design. Il professionista, infatti, porta avanti il suo lavoro utilizzando esclusivamente legno riciclato, creando prodotti con un bassissimo impatto ambientale a livello di consumi e materiali di scarto, e rispondendo a un precetto preciso: “Viaggiare, esplorare, alla ricerca di un tronco, di una radice senza vita, da trasformare in un oggetto utile”.

Non fa eccezione la panchina di San Paolo, che è stata anche utilizzata dal Comune come simbolo della campagna di sensibilizzazione per esortare i cittadini a un migliore riutilizzo dei materiali, legno compreso, cercando di implementare iniziative di riciclo – a livello privato e comunitario – che possano ridurre gli sprechi nella capitale brasiliana.

 

arredo urbano

arredo urbano

 
 
Commenti

Non è presente alcun commento