X Edizione

Ecco come una ciambella di cartone potrebbe aiutare a riforestare i terreni

Ecco come una ciambella di cartone potrebbe aiutare a riforestare i terreni

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che il “degrado ambientale” è una delle più grandi sfide della nostra epoca secondo le Nazioni Unite. La soluzione più immediata al terreno degradato è la riforestazione. Tuttavia quando il suolo è arido, i tassi di sopravvivenza dei nuovi alberi sono molto bassi.

La crescita degli alberi e il risparmio idrico

La ciambella in polpa di cartone, inventata dalla Land Life Company e chiamata Cocoon, sta però cambiando la prospettiva. Nelle aree dove i Cocoons sono stati utilizzati finora – come Arabia Saudita, Kenya, Messico, California – i tassi di sopravvivenza sono tra l’80% e il 95%, ben al di sopra del 10% tipico degli alberi piantati manualmente.

La tecnologia ‘Plant and forget’ dell’azienda di Amsterdam, in sostanza, aiuta la crescita degli alberi appena piantati in condizioni climatiche aride e semi-aride e riduce la quantità di acqua di cui gli alberi hanno bisogno per sopravvivere e crescere. Nonostante i costi per ogni albero piantato con Cocoon siano superiori, il risparmio idrico nel tempo e il buon risultato finale pareggiano il maggior investimento iniziale. Eliminando l’irrigazione quotidiana, i Cocoons stanno dunque spingendo la riforestazione con l’appoggio di governi, ONG e aziende in 24 Paesi del mondo.

E se l’aggiornamento nel mondo green vi appassiona, per tante altre informazioni, novità, piccole e grandi scoperte, vi diamo appuntamento al Festival del Verde e del Paesaggio, dal 18 al 20 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Non mancate, con noi ci saranno i migliori vivaisti d’Italia, designer, creativi, aziende dell’oudoor, per darci nuovi spunti da cui prendere ispirazione.

Photo credits: Land Life Company

 
Commenti

Non è presente alcun commento