X Edizione

Fare giardinaggio urbano è possibile? C’è un kit modulare per portare il verde in città

Fare giardinaggio urbano è possibile? C’è un kit modulare per portare il verde in città

Una soluzione verde in grado di conciliare modularità, ecologia, piante e ortaggi a chilometro zero: si tratta di Growmore, l’orto-giardino che si può montare facilmente in un cortile, in un parco o in città. Disegnato dai progettisti Sine Lindholm e Mads-Ulrik Husum – gli stessi progettisti di Growroom, venduto da Ikea –  Growmore si compone di sei pezzi che possono essere assemblati in vari modi, fino a raggiungere la forma più adatta agli spazi che si hanno a disposizione.

I tasselli della struttura sono composti da elementi verticali e orizzontali connessi tra loro da giunti che ne permettono la rotazione in base alle proprie esigenze. Un progetto facilmente fruibile che è votato a rendere aperta a tutti la coltivazione di fiori, piante, ortaggi a chilometro zero e, quindi, un’alimentazione più sana e bilanciata. Ma, e soprattutto, un progetto che mira a creare dei luoghi in cui il giardinaggio urbano si faccia elemento di socializzazione tra i cittadini.

Come spiegato dai progettisti, “l’ostacolo principale alla coltivazione di piante è la mancanza di spazio e lo spazio scarseggia soprattutto in ambienti urbani. Growmore è pensato per supportare ogni giorno il senso di benessere nelle città creando una piccola oasi e consentendo alle persone di connettersi con la natura e di sentire il sapore e il profumo di erbe e piante”.

E se le ultime tendenze del settore green vi affascinano, vi diamo appuntamento al Festival del Verde e del Paesaggio, dal 18 al 20 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Non mancate, con noi ci saranno i migliori vivaisti d’Italia, designer, artigiani, aziende dell’oudoor, ma anche paesaggisti, architetti, agronomi, tecnici, per darci nuovi spunti creativi per ogni spazio verde.

Photo Credits: architizer.com

 
Commenti

Non è presente alcun commento