A Milano sta prendendo forma un progetto verde attesissimo dalla cittadinanza: è stata portata a compimento e aperta al pubblico una parte della Biblioteca degli alberi, uno dei parchi tematici più grandi di Milano, che trova sede nella zona di Porta Nuova, limitrofa al Bosco verticale di Boeri.

La Biblioteca degli Alberi occupa un’area di 90mila metri quadri, e si snoda in una serie di percorsi tematici. Si tratta di aree per l’intrattenimento dei più piccoli, ma anche per la contemplazione della natura, per il relax, fino a veri e propri sentieri incentrati sulla botanica. Gli alberi, infatti, vanno a comporre delle vere e proprie “stanze”, circoli – piantumati raggruppati in base alla specie – che, appositamente segnalati, sono connessi con il tessuto urbano da sentieri pedonali e piste ciclabili.

Come spiega il sito del Comune di Milano, “dato che ciascun circolo è formato da un albero specifico, le diverse specie sono incontrate in maniera straordinariamente intensificata; con caratteristiche e qualità moltiplicate dal loro numero, gli alberi avvolgeranno il visitatore con il loro odore, colore, movimento, suono, forma e struttura. E la loro presenza si farà più intensa col passare del tempo”.

Una foresta destrutturata, diffusa che comprende anche una vasta area dedicata agli orti urbani. Nella sezione volta alla coltivazione orticola saranno organizzati dei laboratori didattici – grazie all’impegno della Fondazione Riccardo Catella – che saranno aperti a tutti i cittadini.