X Edizione

“Painting the modern garden”. In mostra a Londra le visioni verdi da Monet a Matisse

“Painting the modern garden”. In mostra a Londra le visioni verdi da Monet a Matisse
painting the modern garden

“Painting the Modern Garden: Monet to Matisse” è il titolo di una delle esposizioni più attese di Londra. Alla Royal Academy of Arts, fino al 20 aprile 2016, saranno esposte più di 120 opere – selezionate e riunite da istituzioni pubbliche e collezioni private di tutta Europa e degli Stati Uniti – che analizzeranno la centralità dello spazio-giardino nella pittura di Claude Monet e dei suoi contemporanei.

Assumendo il lavoro di Monet come punto di partenza, la mostra esplorerà il valore simbolico del giardino in un periodo, tra il 1860 e gli anni ’20 del Novecento, di forte mutazione sociale, di contestazione politica e rampante industrializzazione. Il giardino visto come spazio per ricongiungersi con la dimensione naturale, in cui ritrovare il senso di sé, astraendosi dal fervore delle evoluzioni politico-sociali del tempo: in questa dimensione si intersecano le interpretazioni di artisti come Paul Klee, Emil Nolde, Gustav Klimt e Wassily Kandinsky, ma anche di pittori meno noti – e difficilmente rintracciabili in esposizioni pubbliche – di provenienza spagnola, francese e americana.

La figura di Monet si fa filo conduttore di “Painting the Modern Garden”, percorso in cui si evidenziano la passione e la conoscenza del pittore verso gli argomenti legati al giardinaggio e alla botanica, che hanno preso forma nello splendido giardino di Giverny, luogo di creazione e di ispirazione artistica. La mostra, infine, trova la sua magnifica chiusura nell’opera del trittico di Agapanthus, dove le linee sfumate e le pennellate materiche tipiche dell’impressionista enfatizzano la bellezza dell’elemento vegetale creando un’opera avvolgente, riunita per la prima volta in un’esposizione.

painting the modern garden

 

 
Commenti

Non è presente alcun commento