X Edizione

Cos’è la Picasso Food Forest, oasi verde che porta a Parma socialità e agricoltura

Cos’è la Picasso Food Forest, oasi verde che porta a Parma socialità e agricoltura

La città di Parma beneficia di una nuova area verde, tutta dedicata alla coltivazione orticola comunitaria, che è sorta su un terreno in disuso nel quartiere Lubiana.

Si tratta della Picasso Food Forest, un’oasi ecologica di mezzo ettaro che è stata messa in essere dall’associazione Fruttorti, con l’animo di dare ai cittadini un punto d’incontro dove “parlare di sostenibilità, comunità, ecologia, permacultura, nuovi modelli sociali ed economici, transizione e di tutto ciò che si può fare di concreto per affrontare le sfide imposte dall’attuale situazione”.

E concreto è l’approccio agricolo che ha portato alla piantumazione di oltre cento alberi da frutta, piante aromatiche e medicinali, ortaggi di tutti i tipi, anche quelli meno comuni o dimenticati. Come spiegano gli ideatori del progetto: “Tra gli alberi, numerose sono le varietà antiche che il progetto vorrebbe contribuire a recuperare e tra questi si annoverano tante varietà di albicocchi, mele, pere, susine, peschi, giuggiolo, melograno, cotogni, noccioli. Tra i frutti di bosco ci sono lamponi, ribes, more, uva spina, josta, goji, aronia, goumi, sambuco nonché altre piante particolari come l’olivello spinoso, il pisello siberiano, il banano di montagna e tante altre”.

Nella food forest giovani e adulti possono imparare le tecniche basilari alla coltivazione orticola, creando legami e strutturando quel senso di comunità che è bello ritrovare nelle dimensioni cittadine.

 
Commenti

Non è presente alcun commento