X Edizione

Indoor farming in città: l’esempio di coltivazione urbana che arriva da San Francisco

Indoor farming in città: l’esempio di coltivazione urbana che arriva da San Francisco

Avere la possibilità di acquistare prodotti vegetali sani, ottenuti senza dispiego di trattamenti chimici, è molto spesso – almeno per chi abita nelle grandi città – un desiderio difficile da soddisfare. A San Francisco, invece, è nata Plenty, un’azienda che si occupa di indoor farming coltivando prodotti agricoli senza dispendio di terreno, risparmiando anche sull’acqua, ma soprattutto coltivando le verdure in modo biologico.

La coltivazione indoor

Si tratta di un progetto nato da Matt Barnard, il CEO di Plenty, che in un magazzino situato nella parte sud della città, ha progettato e fatto installare venti torri dedicate alla coltivazione indoor. Cavoli, erbe aromatiche, ma anche mizuna, spinaci, i prodotti agricoli ottenuti nel magazzini Plenty crescono coniugando la matrice biologica a quella del risparmio di spazio. Le grandi pareti vegetali, infatti, sono alimentate da un sistema idrico che si dirige verso ogni esemplare verde formando un reticolato preciso, e beneficiano della luce naturale che entra nella farm, ma anche di uno specifico sistema di illuminazione artificiale.

Tutti i prodotti ottenuti vengono diffusi a livello locale, saltando la filiera di distribuzione canonica, che molto spesso allunga i tempi di consegna e fa sì che i prodotti debbano essere arricchiti di conservanti. Una prospettiva locale che fa bene anche all’economia, visto che i prodotti green, chiaramente, hanno costi più contenuti per via del risparmio sui trasporti e sul possesso di grandi terreni, coniugato a un buon grado di risparmio idrico.

E se le novità del settore green vi affascinano, vi diamo appuntamento al Festival del Verde e del Paesaggio, dal 18 al 20 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Non mancate, con noi ci saranno i migliori vivaisti d’Italia, designer, artigiani, aziende dell’oudoor, ma anche paesaggisti, architetti, agronomi, tecnici, per darci nuovi spunti creativi per ogni spazio verde.

Photo Credits: www.plenty.ag/sf/

 
Commenti

Non è presente alcun commento