X Edizione

Verde ricoprente e Rose coprisuolo

Verde ricoprente e Rose coprisuolo

Riuscire a ricoprire ampie superfici di terra mantenendo una discreta varietà di colori e di forme nella vegetazione, una vera sfida per il designer di giardini. Lo schema che di solito si utilizza non lascia spazio ad una grande scelta, soprattutto se l’intento è quello di ottenere un effetto ordinato e omogeneo.

Accanto ai classici tappeti erbosi è ormai diffusa la consuetudine di affidarsi a delle erbe a foglia striscianti, molto decorative e resistenti ma anche alle Graminacee, che non amano il rigore, ma che riescono a ricoprire vaste aree dando risultati inaspettati.

La sfida è altrettanto impegnativa anche quando si tratta di ricoprire limitate porzioni di terreno. Come ad esempio i giardini con vegetazione abbastanza densa e con piccoli spazi.

In entrambi i casi si può esaltare la geometria curvilinea di un’aiuola o la formalità di una siepe bassa utilizzando, ai piedi della pianta, le Rose tappezzanti dette anche “Coprisuolo”, che hanno la caratteristica di crescere molto basse e di allargarsi sul terreno. Questa varietà di rose ha foglioline molto lucide e piccole, con fiori di media grandezza, eppur trattandosi di una pianta vigorosa è sobria e delicata.

Nel design di un piccolo giardino urbano, le Rose tappezzanti possono essere utilizzate per decorare muretti o per vestire elegantemente il piede di altre piante e arbusti, in vaso o in terra; se invece piantate in spazi ampi, si comportano come piante decorative, che ben si adattano a rifinire bordure e siepi basse, facendo risaltare la vegetazione che fa da sfondo, piantate accanto ad un sentiero erboso danno l’opportunità di creare un disegno più dinamico che non appiattisce il verde del prato.

Oggi sono moltissime le varietà create da vivaisti specializzati mediante Talea, un metodo che conferisce qualità e robustezza alla pianta. Le Rose coprisuolo vengono sempre più utilizzate anche nel verde urbano, perché sono più rustiche delle varietà da taglio e richiedono scarsa manutenzione, sono infatti piante che non amano frequenti potature, sopravvivono alle estati siccitose e fioriscono con una certa frequenza producendo molti fiori.

rosa ballerina
rosa
rosa-heidefeuer
rosa-the-fairy
rose tappezzanti
rose
rose-coprisuolo
sophysrose

 

 
Commenti

Non è presente alcun commento