IX Edizione

Bambini

I bambini vengono educati da quello che l’adulto è e non dalle sue chiacchiere (C. G. Jung) e noi ne abbiamo fatto tesoro. Ci siamo rimboccati le maniche, indossato cappello e stivali per guidare i giovani baroni rampanti in un viaggio piccolo ma avventuroso, alla scoperta del mondo naturale. Ogni anno proponiamo una serie d’incontri, laboratori e giochi per lasciar liberi i vostri figli di sperimentare, sentire, accogliere la Natura e attingere alla sua immensa energia.

Festival del bambini 2019


9° anno di navigazione intorno al PIANETA VERDE. La sua composizione è molto interessante e i suoi curiosi abitanti sono già sulla Terra per compiere la loro missione: salvare il Pianeta e renderlo un luogo migliore per le generazioni future. Noi siamo con loro per aiutarli.

L’ avventura continua ….

Succedono cose strane al Festival quest’anno

C’è una piccola, umida e profumatissima foresta che aspetta solo di essere esplorata. Nasconde un ecosistema autosufficiente composto dai muschi, i più abili colonizzatori del pianeta, dalle felci, coraggiose amazzoni a difesa dell’aria pulita negli spazi chiusi, dai licheni, esseri longevi poco più che centenari, e da tante altre piante e alberi, pronti a neutralizzare l’anidride carbonica e a produrre ossigeno.

Ci sono le installazioni vincitrici del concorso Avventure Creative, giardini che trovano nell’aria, la fonte d’ispirazione e nel respiro, la guida. Vogliono esseri percorsi, odorati, toccati e ascoltati.

Un gruppo di ricercatori, vi aspetta per accompagnarvi in uno straordinario viaggio al centro del mondo vegetale, per rispondere alle mille domande che hanno come protagonisti gli alimenti e scoprire, sperimentando, quello che ogni giorno mangiamo.

C’è il corso per prendere il diploma di Guardiani della Biodiversità e il selfie con i Supereroi. Avete capito bene! Quest’anno ne ospitiamo diversi..

Invece, per i laboratori di costruzione, da questa parte, prego. Una sola lezione è sufficiente per imparare a creare l’ Aspirainsetti o la Polvere di Farfalle, per ali leggere e a prova di volo.

Lo sapevate che schiacciando foglie di spinaci, barbabietola, frutti rossi, cipolla, zafferano e altre spezie e vegetali, ottenete colori naturali? E che se mettete insieme fiori, frutta e foglie, potete creare il vostro autoritratto? Questo al corso Acquerello Naturale e di Autoritratto.

Ok, questo invece è dedicato a chi ha coraggio da vendere.. risalita in treeclimbing.

Se invece siete tipi comodi e tutte queste attività vi hanno stancato, potete sdraiarvi sull’erba e ascoltare una storia. I racconti di avventura sono quello che fa per voi. Oppure curiosare, con i vostri genitori, tra piante e oggetti.  Potreste rimanere sbalorditi nel vedere quante varietà, forme, altezze, dimensioni, profumi e colori di piante esistono!

Bene, vi abbiamo detto quasi tutto. Ora tocca a voi, divertitevi, imparate, giocate, ma soprattutto RESPIRATE, e ogni volta che lo fate, ricordate che con voi respira l’intero pianeta, perché quest’azione tanto naturale e semplice ci unisce a tutti gli organismi viventi.

La giornata del verde per le Scuole


Giocare con la terra e imparare i primi segreti per far nascere un fiore, andare alla scoperta d’insetti e piante dai fiori colorati che si sono adattati alle nostre città; imparare le prime nozioni di architettura del paesaggio osservando installazioni originali e scenografiche; entrare in un laboratorio botanico dedicato alle mille domande che hanno come protagoniste le piante. Sono questi i temi toccati dalla Giornata del Verde, il progetto didattico educativo ideato e coordinato dall’Associazione culturale Progettiper Città-Arte-Paesaggio che vede protagoniste le scuole primarie del territorio di Roma nella giornata di venerdì 10 maggio.

Il Festival del Verde e del Paesaggio continua così l’impegno per sensibilizzare sempre più bambini alla conoscenza, tutela e salvaguardia del verde e del paesaggio.

Alle classi coinvolte ed ai loro insegnanti viene offerta la possibilità durante l’anno di iscriversi gratuitamente all’ampio programma di laboratori creativi e didattici, educativi e coinvolgenti sui temi della botanica, natura, eco sostenibilità per imparare a rispettare i tempi della natura e le sue stagioni, le cose che sfuggono al primo sguardo suscitando interesse e curiosità verso l’ambiente che li circonda. Nel corso della visita le classi, accompagnate dai propri insegnanti, possono ammirare specie autoctone, rare varietà botaniche e percorrere insoliti giardini espositivi.