X Edizione

Addio sindrome da rientro …. benvenuti negli uffici felici!

Addio sindrome da rientro …. benvenuti negli uffici felici!

Alberi, superfici in legno naturale e giochi d’acqua, sono investimenti in grado di offrire un vantaggio competitivo alla tua azienda? Secondo Oliver Heath – l’architetto inglese specializzato nella creazione di ambienti biofilici, intervistato dal CNN Business – la risposta è SIIIII!

La biofilia è il nostro istintivo amore per la natura ed è alla base di un crescente movimento che progetta luoghi di lavoro capaci di rendere i dipendenti più sani e produttivi. E in un momento in cui l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) definisce lo stress come «l’epidemia del 21 ° secolo», gli impiegati vicini alla natura potranno mostrare la strada per cambiare le cose?

Oliver Heath lavora sul biophilic design da sette anni e afferma che questo approccio sicuramente aiuta le aziende.

Ho tenuto lezione agli architetti di tutta l’Unione Europea sul business e sul ROI (ritorno sugli investimenti) del biophilic design. La ricerca suggerisce che questo è essenziale per favorire la salute delle persone.

E le sue affermazioni sono ben supportate.

Un rapporto del 2015 commissionato dalla società di pavimenti modulari Interface e guidato dallo psicologo Sir Cary Cooper, The Global Impact of Biophilic Design in the Workplace, ha mostrato per la prima volta il rapporto simbiotico tra gli esseri umani e gli ambienti naturali e costruiti, ha consentito alle organizzazioni di stabilire collegamenti tra gli spazi lavorativi e le prestazioni dei loro dipendenti e offerto la risposta a uno dei fattori cruciali che definiscono la vita moderna: la nostra capacità di far fronte all’urbanizzazione e alla perdita di connessione con gli spazi verdi.

Secondo il rapporto, un terzo (33%) degli impiegati intervistati afferma che la progettazione di un ufficio inciderebbe sulla loro decisione di lavorare in un’azienda • Solo il 42% riferisce di avere piante vive in ufficio e un preoccupante 47% afferma di non avere luce naturale nel proprio ufficio • Quasi un quinto (19%) degli intervistati afferma che nel loro ufficio non sono presenti elementi naturali. • Poco meno della metà (47%) di tutti gli intervistati è d’accordo nell’essersi sentito stressato sul posto di lavoro negli ultimi tre mesi. • Due terzi (67%) degli intervistati dichiarano di sentirsi felici quando entrano in ambienti di lavoro luminosi e caratterizzati dai colori verdi, giallo o blu • Il 24% degli intervistati afferma che il suo posto di lavoro non gli dà alcun un senso di luce e spazio • Il 28% degli intervistati afferma di non avere uno spazio tranquillo per lavorare nel proprio ufficio. • Uno dei risultati cruciali emersi dall’analisi è che un terzo (33%) di tutti gli intervistati afferma che la progettazione di un ufficio influenzerebbe la propria decisione di lavorare per un società. •  I risultati mostrano chiaramente che i lavoratori che entrano in ambienti ricchi di vegetazione naturale sono molto più felici e ispirati. Ciò pone l’accento sull’importanza di creare un ambiente di lavoro il più naturale possibile al fine di evocare questi sentimenti positivi.

Oliver Heath afferma che il design biofilo rimane in una fase “di transizione” e che l’opportunità per gli “early adopters” è grande, ma questo sta cambiando. «Quando io ho iniziato c’era poca consapevolezza, ma ora si sta diffondendo. Stiamo assistendo a un vero aumento della sensibilità sulla salute delle persone nel paesaggio urbano. Il design ha un importante ruolo da svolgere».

Che cosa dovrebbero fare le aziende? Molto, molto più che aggiungere semplicemente piante. Ma anche senza soldi,  si può rafforzare l’importanza di uscire, di non utilizzare troppa luce artificiale … per esempio si possono  far portare i piccoli animali domestici al lavoro, utilizzare le foto di paesaggi naturali e far mangiare le persone insieme. Tutto questo aiuta ad evocare un senso della natura (nel caso del pranzo si tratta di vedere gli altri mangiare) che porta subito benefici, riduce lo stress e favorisce il recupero psicologico. Altre misure: utilizzare materiali naturali, filtrare la luce del sole, installare pareti “verdi”, giochi d’acqua o impianti sonori.

L’attività di progettazione di Heath sta assistendo a una domanda crescente in questo campo e si aspetta che ciò continui. Se si considera che gli stipendi e le indennità dei dipendenti rappresentano il 90% dei costi per molte aziende, si può capire l’importanza del biophilic design.

 
Commenti

Non è presente alcun commento