IX Edizione

Come si spiega la NATURA ai bambini? il Festival accetta la sfida

Come si spiega la NATURA ai bambini? il Festival accetta la sfida

Succedono cose strane al Festival quest’anno!

C’è una piccola, umida e profumatissima FORESTA che aspetta solo di essere esplorata. Nasconde un ecosistema autosufficiente composto dai muschi, i più abili colonizzatori del pianeta, dalle felci, coraggiose amazzoni a difesa dell’aria pulita negli spazi chiusi, dai licheni, esseri longevi poco più che centenari, e da tante altre piante e alberi, pronti a neutralizzare l’anidride carbonica e a produrre ossigeno.

Ci sono i GIARDINI EFFIMERI di Avventure Creative che trovano nell’aria, la fonte d’ispirazione e nel respiro, la guida. Vogliono esseri percorsi, odorati, toccati e ascoltati.

E una PRATERIA URBANA che aspetta solo di essere percorsa. E’ fatta di tante piante coraggiose, avventurose e temerarie: le erbacee pioniere.

Un gruppo di ricercatori, vi accompagneranno in uno straordinario VIAGGIO AL CENTRO DEL VERDE per rispondere alle mille domande che hanno come protagonisti gli alimenti e scoprire, sperimentando, quello che ogni giorno mangiamo.

C’è il corso per prendere il diploma di GUARDIANI DELLA BIODIVERSITA’ e il selfie con i SUPEREROI. Avete capito bene! Quest’anno ne ospitiamo diversi…

Invece, per i laboratori di costruzione, da questa parte, prego. Una sola lezione è sufficiente per imparare a creare l’ASPIRAINSETTI o la POLVERE DI FARFALLE, per ali leggere e a prova di volo.

Lo sapevate che schiacciando foglie di spinaci, barbabietola, frutti rossi, cipolla, zafferano e altre spezie e vegetali, ottenete COLORI NATURALI? E che se mettete insieme fiori, frutta e foglie, potete creare il vostro AUTORITRATTO? Questo al corso Acquerello Naturale e di Autoritratto.

Chi ama TRASFORMARSI, può seguire la nostra facepainter.. in poco tempo il suo viso assumerà la forma e il colore di un  fiore o di un animale, di una nuvola o del vento 🙂

Ok, questo invece è dedicato a chi ha coraggio da vendere… risalita in TREECLIMBING

Se invece siete tipi comodi e tutte queste attività vi hanno stancato, potete sdraiarvi sull’erba e ascoltare una STORIA e DISEGNARE (parla di bellissimi paesaggi, città, cambiamenti climatici e risvegli di primavera).

Oppure CURIOSARE, con i vostri genitori, tra piante e oggetti. Rimarrete sbalorditi nel vedere quante varietà, forme, altezze, dimensioni, profumi e colori di piante esistono!

Le nostre città sono ricche di fiori e animali da proteggere e per questo è importante che impariate ad arricchire la biodiversità della metropoli, anche in spazi molto piccoli. Come? con i GIOCHI di Urban Nature del WWF.

Con il papà o con la mamma, potrete CREARE delle bambole in pezza con bellissime stoffe africane vintage o farvi COCCOLARE  con olii essenziali o scrub naturali per massaggi energizzanti.

Domenica, come da tradizione, ci sarà lo SPETTACOLO DEI BURATTINI! con la storia ironica e comica di un orso simpatico molto goloso e una spada magica infilata in una roccia. Tutto da ridere:)

Ah dimenticavamo!! Ci sono anche i LABORATORI per imparare a realizzare un profuma biancheria, un stampa con matrici vegetali, un quaderno di campo personalizzato per ricordare e conoscere le piante alimentari che crescono sui muri.

Il programma è sul SITO, o se preferite, a questo LINK.

 

Cari bambini,  vi abbiamo detto quasi tutto. Ora tocca a voi, divertitevi, imparate, giocate, ma soprattutto RESPIRATE, e ogni volta che lo fate, ricordate che con voi respira l’intero pianeta, perché quest’azione tanto naturale e semplice ci unisce a tutti gli organismi viventi.

 

 
Commenti

Tutto molto carino, certo quella foto del bambino di neanche 6 anni col cellulare… potevate sceglierne una un pò più… “naturale”…

le assicuriamo che è naturale, l’installazione era costruita con dei codici da “sparare” con il telefono e anche i bimbi si sono divertiti, saluti