Il Festival del Verde e del Paesaggio: 10 anni di storia

In 10 anni il Festival si è saputo ritagliare il ruolo di osservatore ed interprete della contemporaneità e del modo in cui vogliamo abitare città, casa e pianeta.

Ha infatti saputo unire, diversi elementi in una formula originale.

Il piacere di frequentare uno spazio di grande qualità in una veste che ne valorizzi tutte le potenzialità.

La visita di un mercato fortemente attraente.

La cura attenta del suo pubblico con mille occasioni di raffinata convivialità.

E infine un’ intensa attività culturale.

Con il tempo, abbiamo sentito crescere, pur nella semplicità di mille momenti di visita, incontro, acquisto, la forza di un movimento.

Un movimento che chiede una maggiore qualità del proprio terrazzo, come della propria via, come della propria città.

 

La risposta del Festival

E la risposta del Festival è arrivata, puntuale ogni anno, con:

“Follie d’Autore”, giardini effimeri, a tema libero, creati da giovani autori per la sezione del Festival dedicata alle installazioni di paesaggio

“Altri Giardini”, giardini e piccoli spazi verdi che animano la sezione del Festival dedicata al garden design per la quotidianità

“Avventure Creative”,  il concorso di progettazione dei giardini, sezione del Festival che pone riflessioni circa il ruolo e la sperimentazione sul giardino

“Balconi per Roma”, il concorso di progettazione dei balconi, sezione del Festival che invita a riflettere su questi spazi quali interpreti dell’evoluzione del nostro paesaggio urbano.

 

Il Festival Virtuale

La pandemia ha fermato temporaneamente il Festival ma non la voglia di stare insieme e condividere, anche se a distanza.

E così con un Festival virtuale, una modalità a noi tanto lontana quanto inaspettata, abbiamo festeggiato il nostro decimo anno di vita.

Una bellissima esperienza, resa piena ed autentica, da contibuti, pensieri, ispirazioni, di vecchi amici e nuovi compagni di avventura.

Ne è venuto fuori un “manifesto in movimento”, preziosa opera collettiva che ancora una volta ha saputo raccontare il potere del paesaggio e della natura.

 

Se avete voglia di leggere tutta la nostra storia, girate pagina …