[re.si.lièn.za] Spazio di adattamento creativo

Da una cicatrice inferta nel terreno, scosso da un terremoto, la natura si riappropria dello spazio, con una caparbietà e resistenza che provoca in noi stupore ed ammirazione. E’questo il simbolo della rinascita e di speranza. Selvaggia ed ostinata la vegetazione, nel crescere all’interno degli interstizi della crepa, non segue schemi ordinati, ma in modo casuale si espande, costruendo situazioni inaspettate, da utilizzare per proprio diletto e nuove occasioni di avventura e scoperta.
Vivendo con la semplice ingenuità del bambino questo luogo selvaggio cambia aspetto, diventa spazio di adattamento creativo, ricco di attività educative e di gioco, dove è possibile correre, saltare, arrampicarsi, senza regole, esplorare con indole primitiva, senza restrizioni, stimolando in libertà il proprio senso del divertimento.

ConcorsoAvventure creativeAnno2020Autore/iMaria Luisa Guerrini, Luca Ferretti, Francesca Romana Gabriellie-mailferretti.guerrini@gmail.com

Aggiungi un commento

Privacy Preference Center